articolo

Il decalogo per comprare online

Non possiamo comprare tutti online. Così come non possiamo nascere tutti imparati. Acquistare tramite una app o mac/pc è ARTE, signori e signore.
Saper scegliere e trovare la taglia giusta, sapere cosa cercare, cosa vogliamo, sono tutti elementi fondamentali per intraprendere una, ainoi, neverending story.

Mi capita spesso di dover discutere con il mio boy, quello adulto, perché mi vede ricevere pacchi e pacchetti di cose figherrime. Non pensate subito male. Non discutiamo perché continuo a comprarmi cose online, senza il minimo sforzo, ma perchè a lui non riesce. Ho provato a spiegargli che acquistare online “is an attitude”. E’ finita con un sospiro e uno scuotimento di testa.

Grazie ai (milioni) di siti e-commerce possiamo soddisfare molte, moltissime richieste, anche sostituirci a Babbo Natale. E arriva tutto stando comodamente sedute, senza fare lunghe file ai centri commerciali, senza vedere tristi spettacoli di bambini che si rotolano per terra sotto gli sguardi di giovani commesse e quelli vitrei dei compagni appoggiati ai muri di carton gesso, dietro a pile interminabili di vestiti.

Ma esistono delle regole, degli stratagemmi, che possono aiutare chiunque a gestire l’attacco di panico che può prendere le prime volte che ci si affaccia al mondo dell’e-commerce. Badate bene, si tratta delle mie regole. Un decalogo personalizzato buttato giù dopo l’ennesimo sospiro del mio boy e di una, altrettanto, disperata amica del cuore (sì, esistono ancora).

1. DATEVI UN BUDGET. O fatevi una prepagata… ma fatelo. Se non lo fate i danni saranno irreparabili (parlo per esperienza, come sempre). Chi ben comincia…
2. FATEVI CONSIGLIARE. Ormai molti siti (Zalando, Yoox) “aiutano” l’utente consigliando abbinamenti o prodotti simili a quello che si sta cercando. Buttateci un occhio, sono macchine nate per vendere perciò di solito consigliano bene. Conoscerete così altre marche sconosciute e, magari, qualcosa di interessante.
3. NON COMPRATE SE NON AVETE BISOGNO. Riempire l’armadio di cose inutili non fa bene a nessuno. Forse solo a vostra cugina, che eredita mensilmente qualcosa di assolutamente inutile per voi. Comprate bene, magari spendendo qualcosa di più, ma che vi serva davvero (e smettetela di fingere a voi stesse).
4. RIORGANIZZARE LE IDEE. Prima di comprare, o anche solo prima di installare la app di shopping online, riorganizzate le idee. Sì, prenotatevi una consulenza d’immagine. Non scherzo, potrebbe aiutare molti di voi. Conoscere il proprio armadio, sapere quali outfit è possibile tirare fuori da quello che abbiamo, ci permetterà di comprare quello che davvero ci serve per migliorarli o completarli.
5. USATE I FILTRI. Quelli sconosciuti… No, davvero, usateli. Taglia, colore (se vi vestiti solo di nero, impostate già il nero per il vostro pullover. Inutile lasciare aperti tutti i filtri e addormentarsi sul 40° pullover quarzo). Questa regola presuppone che abbiate messo in pratica la regola n.4.
6. PROGRAMMATE. Lo shopping online non è una magia. Cliccate e in un’ora il pacco è sulla vostra scrivania. Eh no. In media ci possono volere dai 3 ai 6 giorni. Perciò, se avete ricorrenze importanti, mettetevi i promemoria almeno un mese prima (per avere il tempo di guardare con calma, riflettere, comparare, fare eventuali aggiustamenti o resi… e fare la vostra porca figura con qualcosa di strano arrivato da chissà dove).
7. MISURATEVI. Se avrete fatto la vostra consulenza d’immagine, sarete a cavallo. Se non l’avrete fatta, potrete sempre chiedere ad un’amica fidata. Conoscete i vostri limiti (e le vostre misure) ed eviterete di acquistare cose inutili (a meno che la cugina, di cui sopra, non vi stia particolarmente simpatica ed abbiate voglia di rifarle l’armadio).
8. PROVATE in negozio, almeno la prima volta. Ebbene sì, a volte capita. Se non siete proprio convinti del vostro acquisto, potete sempre provarlo in negozio (se avete fortuna di avere quel capo a portata di mano). O potete fare il contrario. Lo vedete, lo provate, vi scrivete la taglia se avete una testa come la mia, e poi ci riflettete e comprate con calma online.
9. DIO SALVI IL RESO. Provate, giudicate, tenete o rendete. Il reso non morde, trovate tutte le istruzioni all’interno del pacco e in un click indolore rispedite tutto al mittente (e in men che non si dica vi riaddebitano la cifra sul conto). Ho riscontrato qualche problema su MANGO.com ma pare abbiano litigato con le poste italiane. E’ comunque possibile fare il reso e il loro customer care è disponibilissimo. Per cui, promosso anche anche MANGO.
10. DIVERTITEVI. Se deve essere uno stress, affidatevi ad un professionista o lasciate perdere.

Ricordate, fare shopping online is an attitude.

laPepper